Protesi dentali

applicazioni protesi dentali

Un bel sorriso armonico, con denti curati è alla portata di tutti. Se la natura non è stata benevola in questo senso è già dai tempi dell’infanzia soffriamo per una posizione errata dei denti, che si sovrappongono o presentano tra loro spazi vuoti, è importante rivolgersi a uno studio dentistico specializzato, come l’ambulatorio Multispecialistico del Dr. Flavio Pattano di Legnano, nei pressi di Milano.

 

Dopo una visita adeguata, il protesista sarà in grado di indicarvi tutto l’iter da seguire nel caso di sostituzione dentali, protesi dentali e interventi di ricostruzione.

Differenze tra protesi fisse e mobili

Esistono due principali tipologie di protesi: quella fissa e quella mobile. Le principali protesi fisse, così chiamate perché fissate all'apparato dentario del paziente, sono:

  • corone, ovvero le protesi per denti singoli;
  • ponti, protesi composte da un dente perno con elementi dentari adiacenti detti elementi pilastro;
  • faccette, principalmente in porcellana, applicate alla superficie dei denti anteriori;
  • protesi su impianti, nel quale l'elemento mancante è sostituito da un impianto, solitamente in titanio.

Le protesi mobili invece possono essere parziali (legate ai denti rimanenti tramite attacchi o ganci) o totali.

Le protesi dentali non hanno un limite d’età, ma si possono portare fino alla vecchiaia, migliorando la qualità della vita. I continui progressi della scienza rendono le protesi dentali praticamente invisibili.

Share by: